Via Carlo Spegazzini n. 91 – 00156 Roma

Condominio

Istituita la FEDER.CASA Condominio.

Il Responsabile e Pavani Marziale e si occuperà di assistere i condomini, in particolare gli amministratori, fornendo i servizi di finanziamento per i lavori (con la legge di riforma prima di fare qualsiasi lavoro è obbligatorio avere già raccolto le somme) tramite appositi istituti bancari, di verifica e consulenza per ricevere i finanziamenti previsti per le opere di efficientamento energetico (certificati bianchi), di contabilità (modelli 770 ecc.) e molto altro.

Obbligo valvole termostatiche: proroga fino al 30 giugno 2017

Prorogato fino al 30 giugno 2017 l’obbligo di installazione delle valvole termostatiche. A prevederlo il decreto Milleproroghe, approvato dal Governo il 30 dicembre scorso. Nelle scorse settimane si erano rincorse le voci di una possibile proroga dell’obbligo valvole termostatiche, in scadenza il 31 dicembre. Il Sole 24 Ore aveva escluso una simile eventualità, sostenendo che avrebbe comportato una violazione della direttiva comunitaria 27 del 2012. E in effetti bisognerà attendere il parere favorevole dell’Unione Europea per avere conferma della proroga, che consentirebbe di evitare le multe da 500 a 2.500 euro per ciascuna unità immobiliare che non è a norma.
Nel frattempo vediamo in quali casi è previsto l’obbligo delle termovalvole, quando sono previste esenzioni e come è possibile mettersi a norma per evitare sanzioni.

Scadenza valvole termostatiche: a chi si applica l’obbligo

Il decreto 141 del 2016 stabilisce che tutti i condomini che presentano impianto di riscaldamento centralizzato o di teleriscaldamento dovranno dotarsi entro la fine del 2016 di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione. Con la proroga prevista dal decreto Milleproroghe tale scadenza slitta al 30 giugno 2017. È quindi obbligatorio installare su ciascun calorifero valvole termostatiche con contabilizzatori di calore, che consentano di:

  • Quantificare i consumi di ciascun condomino
  • Impostare in autonomia la temperatura di ciascuna casa, regolandola per ogni stanza

Obbligo valvole termostatiche impianto autonomo

Chi vive in uno stabile con impianto di riscaldamento autonomo è esentato dall’obbligo delle termovalvole, che si applica solo ai condomini e agli edifici polifunzionali che hanno impianti centralizzati o si affidano al teleriscaldamento.

Attenzione però, perché la legge prevede l’obbligo di installazione delle valvole termostatiche anche per chi ha l’impianto autonomo nei seguenti casi:

  • Nuova costruzione
  • Ristrutturazione
  • Sostituzione della caldaia

Esenzione valvole termostatiche: in quali casi è prevista

Stando al testo del decreto l’obbligo di installazione dei contabilizzatori e delle valvole termostatiche non sussiste quando:

  • C’è un’impossibilità tecnica di installazione
  • Al risparmio energetico non corrisponde un risparmio economico
  • L’impossibilità o l’inefficienza dell’intervento deve risultare da una relazione tecnica redatta da un progettista o tecnico abilitato.

Costo valvole termostatiche e Ecobonus

Il costo delle valvole termostatiche va da 80 a 120 euro circa per ciascun calorifero. Trattandosi di un intervento che determina un aumento dell’efficienza energetica dell’immobile beneficia dell’Ecobonus, ossia di una detrazione Irpef del 65%, come confermato dalla Legge di stabilità.

Chi paga le valvole termostatiche in caso di affitto?

E se l’appartamento è in affitto chi è tenuto al pagamento di valvole termostatiche e contabilizzatori? Poiché l’adeguamento dell’impianto di riscaldamento rientra tra le spese di manutenzione straordinaria la spesa sarà interamente a carico del proprietario dell’abitazione.

Multa valvole termostatiche: a quanto ammonta e chi la paga

Sono previste pesanti sanzioni per chi, in caso di accertamenti, risulti non a norma. Il decreto prevede infatti che, se l’assemblea condominiale non abbia deliberato e fatto realizzare in tempo i lavori, scatta una multa da 500 a 2.500 euro che si applica a ciascun proprietario. La proroga prevista dal decreto Milleproroghe concede ulteriori 6 mesi per mettersi in regola, realizzando gli interventi entro il 30 giugno 2017.

Obbligo valvole termostatiche: non dimentichiamo l’impatto sull’ambiente

Le valvole termostatiche obbligatorie garantiscono un maggior controllo sui consumi e, dunque, un risparmio energetico che dovrebbe tradursi in un alleggerimento delle bollette dal 10 al 30% l’anno. Ma c’è anche una ricaduta importante sull’ambiente. La direttiva 2012/27/UE che prevede tale obbligo rientra, infatti, nel Protocollo 20-20-20 che ha come obiettivo la riduzione del 20% delle emissioni di Co2, aumentando il ricorso a fonti di energia rinnovabili. Al di là degli obblighi e delle sanzioni, quindi, si tratta di una misura da adottare per contribuire a ridurre l’inquinamento del pianeta.