Proprietari utenti-BONUS FINO ALL’85% PER ADEGUAMENTO SISMICO

Dopo il terremoto di Ischia si torna a parlare di sicurezza degli edifici. Ma cosa prevede la normativa? La legge di bilancio 2017 ha prorogato fino al 31 dicembre 2021 la detrazione per gli interventi di adeguamento antisismico e per la messa in sicurezza degli edifici.
L’agevolazione si applica sia su immobili adibiti ad abitazione sia su quelli per le attività produttive nella misura del 50%, fino a un ammontare complessivo delle spese non superiore a 96.000 euro per unità immobiliare per ciascun anno. Tale percentuale può essere elevata fino al 70% o 80% nel caso in cui dagli interventi derivi, rispettivamente, una diminuzione di una o due classi di rischio; qualora gli interventi siano realizzati sulle parti comuni di edifici condominiali, le detrazioni dall’imposta spettano, rispettivamente, nella misura del 75% e dell’85%.

Inoltre, lo scorso 28 febbraio il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti ha firmato il decreto sulle linee guida per la classificazione di rischio sismico delle costruzioni e le modalità per l’attestazione, da parte di professionisti abilitati, dell’efficacia degli interventi effettuati.
Il «rischio sismico» è la misura matematica/ingegneristica per valutare il danno (perdita) atteso a seguito di un possibile evento sismico. Dipende da un’interazione di fattori messi in relazione: pericolosità (zone sismiche) vulnerabilità (capacità degli edifici) esposizione (contesti).

Le linee guida consentono di attribuire ad un edificio una specifica classe di rischio sismico, mediante un unico parametro che tenga conto sia della sicurezza sia degli aspetti economici; forniscono due metodologie per la valutazione, di cui una semplificata per lavori minori e il miglioramento di una sola classe di rischio, l’indirizzo di massima su come progettare interventi di riduzione del rischio per portare la costruzione a una o più classi superiori.

Per attivare i benefici fiscali occorre quindi fare riferimento alla classificazione prevista dalle nuove linee guida, con le quali si attribuisce ad un edificio una specifica classe di rischio sismico. Sono state individuate otto classi di rischio sismico: da A+ (meno rischio), ad A, B, C, D, E, F e G (più rischio).

In alternativa alla detrazione, per i soggetti beneficiari vi è la possibilità di cedere il corrispondente credito ai fornitori che hanno eseguito i lavori o ad altri soggetti privato con la facoltà di successiva cessione del credito. Questa scelta può essere fatta solo per le spese sostenute nel 2017 per interventi su parti comuni degli edifici condominiali.

A differenza degli anni precedenti, la detrazione è ripartita in cinque quote annuali di pari importo nell’anno di sostenimento delle spese e in quelli successivi.
A decorrere dal 1º gennaio 2017 e fino al 31 dicembre 2021, è possibile usufruire dell’agevolazione non solo per gli edifici ubicati nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zona 1 e 2) ma anche per quelli ubicati in zona sismica 3 dove, anche se raramente, possono verificarsi forti terremoti. Le detrazioni non sono cumulabili con agevolazioni già spettanti per le medesime finalità sulla base di norme speciali per interventi in aree colpite da eventi sismici.

 

Movimento Nazionale Consumatori-Feder.casa

Siamo alla ricerca di nuovi referenti che intendano aprire uno sportello consumatori:

 

Caf, Patronati, Sindacati, Liberi Professionisti, Assicurazioni, Agenzie di Servizi, Agenzie Immobiliari ed in genere chiunque è mosso dalla passione per la tutela del cittadino e del consumatore.

Attivare un Point non comporta nessun costo. Al contrario, grazie all’alto numero di associati ed utenti che richiedono quaotidianamente i nostri servizi, lo Sportello avrà un evidente ritorno di immagine e di introiti economici importanti per i nuovi servizi che sarà in grado di offrire.

Per avere maggiori informazioni o richiedere la modulistica contatta la Segreteria Nazionale.

Tel. 068277924

Email: info@feder-casa.it     

collegati al sito di riferimento cliccando qui  http://www.associazioneconsumatorifedercasa.it/index.php

Confimpresaitalia news-ROMA

Mercoledì 17 Ottobre 2018 in Roma nella sede nazionale di Confimpresaitalia, Palazzo Valadier, Piazza del Popolo, si è riunito l’executive board di Confimpresaitalia Roma.
Presenti il dott. Roberto Baldi, Presidente di Confimpresaitalia Roma, i dirigenti dott. Mauro Perrotti e dott. Alessandro Aster.
Ha coordinato i lavori il Presidente Nazionale Prof. Manganiello.
Dopo ampio dibattito i dirigenti confederali hanno definito un programma di sviluppo territoriale con la conseguente istituzione di “Confimpresaitalia Lazio”.
Inoltre, il Presidente Baldi ha proposto l’organizzazione di un torneo nazionale di Tennis “Trofeo Confimpresaitalia” che si svolgerà in Roma con la  collaborazione con il circolo di Tennis Roma – Oasi di Pace e la struttura Volèe.
Il Presidente Manganiello insieme al responsabile di Confimpresaitalia Sport, coach Asunis, coinvolgeranno anche la FIT – Federazione Italiana Tennis per il suindicato evento tennistico nazionale.

http://confimpresaitalia.eu

ENPAM-INPGI Dismissioni

Per quanto riguarda le dismissioni non è stato raggiunto alcun accordo e, anzi, sono state rigettate le richieste della proprietà immobiliare di accettare le loro condizioni senza trattativa.

Invece, è stato firmato l’Accordo Territoriale per la città metropolitana di Roma con la Fondazione INPGI presso Investire Immobiliare SpA, la società di gestione del Fondo. L’accordo è stato firmato dal Segretario Generale di Roma e Lazio Gianluigi Pascoletti e da Gianni Ugolini.

E’ diviso in due parti: una riguardante solo gli immobili in dismissione ed una parte per i restanti immobili.

scarica accordo —–> https://mega.nz/#!hQFWXSjK!N2YWnLUVnNkt7w0MEqrNepcJ1Ry9eHsGmmalaiNmKMw

2° Congresso Nazionale FEDER.CASA

La FEDER.CASA è lieta di annunciare il 2° Congresso Nazionale che si terrà il 5 e 6 ottobre 2018, in Montesilvano (Pescara), presso l’Hotel Club Esse Mediterraneo, Via Carlo Maresca n. 34.

            Il tema del Congresso sarà: “20 ANNI A DIFESA DEL DIRITTO ALL’ABITARE”.

E’ prevista la partecipazione di numerosi politici in rappresentanza del Governo e delle opposizioni, delle istituzioni nazionali e locali, della TV, di rappresentanti di altre organizzazioni sindacali e delle associazioni della proprietà edilizia, nonché del Segretario Generale dello SNALS-CONFSAL e del Segretario Generale della CONFSAL.

Inoltre, ricorre anche il ventennale della fondazione della FEDER.CASA e, pertanto, con l’occasione festeggeremo l’evento.

Napoli 1 maggio 2018 la FEDER.CASA presente alla Festa del Lavoro

Napoli 1° Maggio 2018, Piazza del Plebiscito
Grande successo della manifestazione nazionale organizzata dalla CONFSAL a Napoli.
Circa 20 mila persone, giunte da tutta Italia in rappresentanza di tutte le federazioni del pubblico e del privato impiego si sono ritrovate per celebrare la giornata del Lavoro.
Tema. “Il lavoro riparte dal SUD”:
Nel pomeriggio durante il concerto live si è arrivati a contare più di 30 mila persone.
L’accoglienza della città è stata calorosa, a cominciare dal primo cittadino di Napoli, Luigi De Magistris, che nel suo intervento di saluto ha ringraziato la CONFSAL per aver posto all’attenzione nazionale un tema prioritario per la crescita del Paese e per averlo fatto proprio.
La CONFSAL, nell’intervento del Segretario Generale Prof. Angelo Raffaele Margiotta, ha preso l’impegno di collaborare, a fianco delle amministrazioni locali, a un rinascimento legale del SUD, che parta dalla centralità dell’istruzione e, in particolare dalla scuola.
La CONFSAL si è anche impegnata su due versanti che sono la ragione dell’esistenza, oggi, dell’essere sindacato: la professionalizzazione dei lavoratori, puntando sulla leva della formazione e la contrattazione di qualità.
La FEDER.CASA era presente con 4 pullman arrivati da Roma e, con tanti suoi rappresentanti giunti a Napoli con i propri mezzi e con il treno Freccia Rossa dal nord Italia.
Sul palco è intervenuto anche il Segretario Generale Gianluigi Pascoletti, che ha portato il saluto della FEDER.CASA alla piazza ed ha ribadito che oltre il diritto al lavoro e alla salute vi è un altro importante il diritto costituzionale: è quello del diritto alla casa, all’abitare.
Cordiali saluti
FEDER.CASA CONFSAL
LA SEGRETERIA GENERALE

1° Maggio CONFSAL – Festa del Lavoro a Napoli Piazza del plebiscito

La FEDER.CASA essendo aderente alla CONFSAL partecipa all’evento.

Per la prima volta nella sua storia la CONFSAL scende in piazza il 1° maggio elo fa partendo dal mezzogiorno cioè a Napoli.

Il programma di massima della giornata è il seguente:

  • 11:00/12:00 – Spazio di intrattenimento intergenerazionale gestito interamente dai giovani Confsal con momenti musicali;
  • 12:00/14:00 – Spazio di confronto politico-sindacale con il saluto dei segretari delle federazioni e l’intervento del segretario generale Confsal;
  • 14:00/18:00 – Spazio di intrattenimento socializzante: sul palco si esibiranno personaggi della musica, del teatro, della cultura e dell’arte.

Agevolazioni fiscali (cedolare secca al 10% e IMU ridotta del 25%)contratti concordati

Agevolazioni fiscali (cedolare secca al 10% e IMU ridotta del 25%) per i contratti concordati

 

Per poter usufruire della cedolare secca al 10% e della riduzione del 25% dell’IMU e della TASI prevista per gli immobili locati a canone concordato di cui all’art. 2, comma 3, della legge 431/1998, è ora necessaria l’attestazione di conformità del contenuto del contratto all’accordo territoriale sottoscritto; questa attestazione deve essere fornita da parte di almeno una organizzazione firmataria dell’accordo. Sono queste le indicazioni fornite dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, nella risposta del 6 febbraio 2018 a un’associazione di proprietari immobiliari, con riferimento all’art. 1, comma 8, del decreto interministeriale 16 gennaio 2017.

Consiglio Generale della CONFSAL 26 e 27 febbraio 2018

Consiglio Generale CONFSAL

 

Si è tenuto nei giorni 26 e 27 febbraio 2018, a Roma presso l’Hotel Cicerone, il Consiglio Generale della CONFSAL.

La FEDER.CASA è presente di diritto con il Segretario Generale Gianluigi Pascoletti.

Il 26 è stato ratificato il Bilancio consuntivo per l’anno 2017 e il Bilancio preventivo per l’anno 2019 e l’adesione di nuove federazioni per circa 200 mila iscritti.

Il 27 si è svolto il Convegno che ha lanciato le idee della CONFSAL sulla Consulta Nazionale del Lavoro.

L’evento ha avuto risalto oltre che sulla stampa anche al TG1 e TG2.

Nella foto l’intervento del nostro Segretario Generale.

Convegno UN MONDO NEL CONDOMINIO

Si è tenuto in data 17 Ottobre 2017, presso l’Hotel La Salle in Roma, il convegno “un mondo nel condominio” organizzato dal Responsabile della FEDER.CASA Condominio Marziale Pavani.
Alla presenza del Segretario Generale della FEDER.CASA Gianluigi Pascoletti, che ha aperto i lavori dichiarando che sarà istituito l’albo degli amministratori di condominio FEDER.CASA, con la possibilità di svolgere i corsi di formazione obbligatori per gli stessi, sono poi intervenuti:
l’Avv. Davide Maldera per il servizio legale condominio;
Angelo Landolfo per il “mutuo condominio” servizio che permette il finanziamento al condominio per i lavori straordinari e di efficientamento energetico;
Alberto Gussoni e Massimiliano Cesarini per presentare la “polizza globale fabbricati”;
Francesco Mario D’Amato per gli “obblighi in materia di sicurezza del condominio”;
altri interventi che riguardavano la domotica (internet e intranet, rilevazione ingressi tramite Smart Card; attivazione e disattivazione sistemi di videosorveglianza da remoto via internet; ecc. e energia pulita tramite fonti rinnovabili;
Ha chiuso i lavori il Responsabile della FEDER.CASA Condominio Marziale Pavani;
Erano presenti anche l’On. Luca Malcotti e la consigliera Consorti Alessandra;
Tutti i servizi presentati, il servizio legale, l’assistenza fiscale, il credito al condominio, la domotica, le assicurazioni, gli adempimenti della sicurezza sul lavoro, l’energia pulita e altro sono tutte in convenzione con la FEDER.CASA e permettono gli amministratori di condominio e ai condomini di avere servizi all’avanguardia a costi inferiori a quelli di mercato.
Ad esempio la convenzione per il mutuo condominio, tenuto conto che ad oggi prima di svolgere qualsiasi lavoro straordinario l’amministratore deve avere già in cassa la somma necessaria e che, pertanto, ci vorrebbero anni di raccolta fondi, il prodotto denominato “mutuo condominio” viene erogato ai condomini associati a FEDER.CASA con un tasso inferiore a quello che verrebbe applicato al singolo amministratore di condominio che si rivolge all’istituto di credito convenzionato.
Inoltre, tutti i condomini possono usufruire dei servizi CAF a costo inferiore di quello previsto.

FEDER.CASA CONFSAL
LA SEGRETERIA GENERALE

Inaugurazione Sede Feder-casa sede di Cantalupo in Sabina (RIETI)

Sabato 24 giugno u.s., è stata inaugurata la nuova sede FEDER.CASA di Cantalupo in Sabina (Rieti) alla presenza del Segretario Generale Gianluigi Pascoletti.

Nella foto si vedono il Responsabile ERP Aldo Cappelli, il Responsabile della Sede Renato Scipioni ed il responsabile del CAF e Patronato Michele Galantino.

Inaugurazione Sede Feder.casa Val Cannuta

L’11 maggio u.s. è stata inaugurata la nuova sede di Roma sita in Via Val Cannuta 185 alla presenza del Segretario Generale Gianluigi Pascoletti (rientrato appositamente dal consiglio Generale CONFSAL a Fiuggi).
Erano presenti l’On. Giorgio Masino, l’On. Roberta Angelilli, Alessandra Consorti, il Responsabile del settore ERP Aldo Cappelli, la Responsabile del settore previdenziale Chiara Capomagi e altri componenti della FEDER.CASA e del mondo politico.

 

Audizione FEDER.CASA CONFSAL alla COMMISSIONE PARLAMENTARE controllo attività enti – problematiche patrimonio immobiliare INPS uso abitativo

Ieri 5 aprile 2017 la FEDER.CASA CONFSAL è stata convocata per un’audizione presso la Commissione parlamentare di controllo sull’attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale relativa alle problematiche concernenti la gestione del patrimonio immobiliare dell’INPS ad uso abitativo.

Il Segretario Generale Gianluigi Pascoletti nel suo intervento ha dichiarato che:

– “ l’accordo per il rinnovo dei contratti del 2001 è rimasto senza realizzazione a seguito dell’emanazione della normativa sulla cartolarizzazione degli immobili, del blocco dei contratti e della cessione delle abitazioni ai conduttori. Non si ritiene, pertanto, giustificabile chiedere ai conduttori, regolarmente assegnatari di alloggi, arretrati per canoni di locazione non rinnovati a seguito di disposizioni normative. Fanno presente, inoltre, che la prevista riduzione del 20% delle morosità per canoni e oneri accessori è troppo bassa rispetto al trascorso arco temporale, ma va comunque applicata genericamente a tutte le situazioni. Sarebbe inoltre opportuno, per non creare sperequazioni, stipulare contratti di locazione non solo per regolarizzare le posizioni degli occupanti abusivi, ma anche per tutte quelle situazioni di contratti scaduti e non rinnovati per effetto di disposizioni normative per quali i conduttori sono soggetti passivi incolpevoli. La casistica contrattuale così come si presenta oggi, al di là delle occupazioni abusive, appare particolarmente diversificata ed occorre classificare le diverse casistiche per definire la trattativa sui nuovi canoni.”

La Commissione ha ricevuto anche il documento della FEDER.CASA che entra nel merito delle questione e propone alcune soluzioni, ponendo in evidenza che uno dei problemi che crea un ulteriore danno economico all’INPS è stata l’applicazione dell’IMU al patrimonio immobiliare voluta dal Governo Monti nell’ambito della spending review.

Da parte dei componenti della Commissione vi sono stati interventi con prese di posizione ed impegni proprio in funzione di una riduzione dell’IMU e della volontà di risolvere la problematica con l’eventuale Accordo integrativo per la definizione dei canoni concordati al fine di stipulare i contratti di locazione a tutti gli inquilini che ne hanno diritto per poi procedere alla dismissione.

Cordiali saluti

FEDER.CASA CONFSAL

LA SEGRETERIA GENERALE

INPGI Accordo Integrativo Nazionale 2017

La FEDER.CASA CONFSAL, rappresentata dal Segretario Generale Gianluigi Pascoletti e dall’Avv. Davide Maldera, ha sottoscritto, in data 8 marzo u.s., l’Accordo Integrativo Nazionale per il rinnovo dei contratti di locazione a canone concordato per l’anno 2017 con il Fondo Immobiliare INPGI (Istituto Nazionale di Previdenza Giornalisti Italiani) Giovanni Amendola.

La durata dell’accordo è di un anno, a differenza dei precedenti accordi triennali,  in quanto per il 2017 è in corso la dismissione di immobili INPGI per un valore di 600 milioni di euro.

L’accordo è diviso in due parti: una parte riguarda gli immobili in dismissione ed una parte i rimanenti.

E’ stato sottoscritto anche il verbale d’incontro, nel quale le parti si impegnano ad incontrarsi entro ottobre 2017  per avviare la trattativa per il rinnovo del suddetto Accordo che andrà in scadenza il 31 dicembre 2017. Inoltre, nello stesso verbale si è raggiunto l’accordo che  il diritto di prelazione verrà riconosciuto anche ai titolari di contratto di locazione che non lo prevedeva.

Infine, si garantisce che le vendite a terzi avverranno allo stesso prezzo proposto agli inquilini che non acquisteranno.

L’Accordo Integrativo Nazionale è stato firmato dalla Fondazione INPGI e dai sindacati degli inquilini SUNIA CGIL, SICET CISL, UNIAT UIL, Unione Inquilini e FEDER.CASA CONFSAL.

accordo-integrativo-nazionale-2017

Stati Generali della FEDER.CASA del 26 novembre 2016

Stati Generali della FEDER.CASA

Roma 26 novembre 2016

Sabato 26 novembre u.s. si sono tenuti in Roma, gli Stati Generali della FEDER.CASA.

Nella sala gremita di Via del Teatro Valle n. 51, in pieno centro di Roma (Piazza Navona), i lavori sono iniziati con la relazione del Segretario Generale Gianluigi Pascoletti seguita dall’intervento del Vice Segretario Generale Trivisonno Paolo, come Responsabile del Settore Fiscale (CAF) e del Settore Colf e Badanti con intervento anche del Direttore Generale del CAF CONFSAL Dr. Carmine Ippoliti.

Si sono succeduti gli interventi degli ospiti: Angelo De Nicola Vice Presidente Nazionale dell’U.P.P.I. (Unione Piccoli Proprietari Immobiliari) , dell’On. Salvatore Grillo per l’ANPE Federproprietà, del Dr. Luigi Manganiello per Confimpresaitalia, del Dr. Savi Giancarlo di “Condominio a 7 stelle” della Signora Balducci Giuseppina per l’UPPI Regione Umbria.

Erano anche presenti l’On. Roberto Cantiani e il Dr. Dante Flemac per la CONFSAL Coop.

I lavori sono proseguiti con l’intervento del Responsabile Settore previdenziale (Patronato) Chiara Capomagi coordinato con l’intervento dell’Avv. Paolo Marini , della delegata del Settore E.R.P. (Case popolari) Carinci Alessandra, del Responsabile del Settore Stranieri Claudia Rizzola, del Responsabile del Settore Dismissioni Enasarco Danilo Di Lorenzo, del Settore Locazioni Gianni Ugolini, del Segretario Provinciale FEDER.CASA nonché Confimpresaitalia di Campobasso Luigi Zappone che ha spiegato i “certificati bianchi”.

Infine, il Segretario Generale Gianluigi Pascoletti è intervenuto per il Movimento Nazionale Consumatori FEDER.CASA ed ha chiuso gli interventi

I lavori sono stati condotti dal Responsabile del Settore E.R.P e componente la Segreteria Generale Aldo Cappelli.